• English
esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

esame DNA da penna
SERVIZI DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE PER L'AVIFAUNA

Sessaggio e ricerca di agenti patogeni tramite DNA, su più di 700 specie

Servizio clienti:
Da lunedì a venerdì 9.30-13.00 14.00-18.30
Telefono: 02 6448 3386 | WhatsApp: 371 180 9921 | Email: ufficio@fem2ambiente.com

Presenza di sangue sui campioni e difficoltà nell’esecuzione delle analisi.

Uno dei problemi che più comunemente riscontriamo durante l’esecuzione dei test molecolari per il sessaggio è la degradazione del DNA dovuta alla presenza di sangue sui campioni di penne da sottoporre ad analisi. 

Generalmente, il materiale ematico contiene un quantitativo di DNA maggiore rispetto a quello rinvenibile nei calami delle penne. Tuttavia la presenza di sangue rappreso su quest’ultima tipologia di campioni, soprattutto nelle penne più mature o nelle penne più giovani, è dovuto alla morte delle cellule, con conseguente degradazione del DNA. 

Fattori come l’umidità o la coagulazione del sangue provocano una rottura dei legami tra i nucleotidi, le subunità che formano il DNA, rendendo di conseguenza impossibile la lettura dell’informazione in esso contenuta. (Per maggiori informazioni leggi→ IL DNA: cos’è , quando si forma e come si degrada)

Fondamentali per la buona riuscita delle analisi sono il prelievo e la conservazione dei campioni. Se prelevate correttamente, ossia sfilando la penna senza effettuare strappi o movimenti bruschi, e da punti differenti a seconda della specie, delle dimensioni e dell’età dell’animale, le penne non presentano coaguli di sangue.

Il problema della presenza di sangue è un aspetto comune quando si tratta di penne in crescita.  È opportuno  avvolgere senza tamponare le penne in crescita in un pezzo di carta assorbente prima del loro inserimento nella bustina di plastica: questa procedura consente di agevolare la conservazione del DNA.

I test da sangue

Presso il nostro laboratorio è possibile eseguire l’analisi anche su campioni di sangue. In questo caso il materiale ematico deve essere prelevato e spedito in una delle seguenti modalità:

  • un paio di gocce su un pezzetto di carta assorbente
  • in una provetta con anticoagulante (eparina o EDTA) 

Per queste due opzioni, che impediscono la coagulazione e la conseguente degradazione del DNA nel campione, è consigliato vivamente di avvalersi di personale competente, come il medico veterinario, in quanto si tratta di un’operazione delicata che potrebbe originare complicazioni a carico dell’animale. 

FEM2-Ambiente